bg-sfondo Toggle menu

MENU

Iscriviti alla Newsletter

LO SAPEVI CHE...

Proponiamo ai nostri Viaggiatori informazioni sempre aggiornate e utili sull’itinerario del vostro Viaggio.

foto-news

Msc Crociere prende in consegna Virtuosa, operativa da aprile

resce la flotta di Msc Crociere, raggiungendo le 18 unità con la consegna di Msc Virtuosa, che sarà la nuova ammiraglia. La consegna si è svolta, come da tradizione, in forma privata presso il cantiere costruttore Chantiers de l’Atlantique a Saint-Nazaire, in Francia, con la cerimonia della bandiera.

La nave ha ricevuto la bandiera ufficiale e la benedizione. Alla cerimonia hanno preso parte Pierfrancesco Vago, executive chairman della compagnia, sua moglie Alexa Aponte-Vago e i loro figli, insieme ai rappresentanti del team che cura le nuove costruzioni di Msc Cruises, ai dirigenti e ai lavoratori del cantiere.

«La mia famiglia e io non potevamo non dare personalmente il benvenuto a questa nuova nave che entra a far parte della nostra flotta – ha commentato Pierfrancesco Vago – La consegna di Msc Virtuosa, in un momento così difficile per il settore crocieristico, esprime il modo in cui, come azienda famigliare, continuiamo a guardare al lungo periodo e a costruire il nostro futuro. Siamo impegnati a realizzare, di volta in volta, le navi più innovative al mondo dal punto di vista ambientale, in grado di offrire la più recente tecnologia disponibile».

L’executive chairman ha sottolineato che «ogni nuova nave spinge in avanti i confini dell’innovazione e arricchisce la nostra offerta introducendo esperienze nuove e uniche. Msc Virtuosa, per esempio, presenta il primo barman umanoide al mondo su una nave da crociera, protagonista di un’esperienza futuristica e coinvolgente. Anche l’offerta culinaria è stata ulteriormente implementata, grazie a due nuovi format di ristorante che valorizzano le cucine internazionali più note per far sperimentare agli ospiti un autentico viaggio gastronomico. Tutto questo si aggiunge alla già ricca esperienza di bordo che prevede, tra le attività, grandi spettacoli teatrali, un’offerta pluripremiata per le famiglie, una tecnologia per gli ospiti leader di settore e l’iconica promenade, che rappresenta il cuore della nave, sovrastata da uno spettacolare soffitto a led lungo 91,8 metri».

L’ammiraglia, come le altre navi di classe Meraviglia, è caratterizzata da un’iconica promenade lunga 101 metri sovrastata un soffitto a led in grado di proiettare scenografie sempre nuove. Quest’area costituisce il cuore della nave e si sviluppa su due ponti che ospitano boutique, ristoranti e bar. La sera, la promenade può trasformarsi in pista da ballo, spazio per l’intrattenimento e molto altro ancora.

Virtuosa è lunga 331 metri, ha 19 ponti i cui nomi si ispirano a famosi compositori e offre 21 bar, 4 ristoranti principali e 5 ristoranti di specialità con due nuove proposte culinarie e un nuovo bar. Il teatro ha 945 posti a sedere. Ci sono 12 diversi tipi di cabine tra cui 190 cabine familiari che possono essere collegate per creare cabine Super Family per ospitare fino a sei persone o Super Family Plus per ospitare fino a 12 persone; oltre a una versione ulteriormente potenziata dello Yacht Club. A bordo 5 piscine, tra cui una coperta dal megadome al ponte 15. Al ponte 19 c’è un ponte himalayano che offre un percorso di corda a 80 metri sopra l’acqua. Sono 1.168 i metri quadri dedicati allo spazio commerciale con 11 diverse boutique.

Gemella di Msc Grandiosa, la nave entrerà in servizio per la stagione estiva a partire dal 16 aprile 2021, con quattro crociere nel Mediterraneo di 3, 4 e 10 notti in partenza da Genova – homeport a livello mondiale – per poi trasferirsi a Kiel (Germania), dove inizierà i suoi itinerari in Nord Europa: uno con scali a Copenaghen (Danimarca) e poi a Hellesylt-Geiranger, Alesund e Flaam in Norvegia verso i fiordi; l’altro con tappe a Copenhagen (Danimarca), Helsinki (Finlandia), San Pietroburgo in Russa e Tallinn in Estonia. Dalla fine di novembre, la nave sarà nel Golfo Persico con crociere di 7 notti che toccano Dubai, Abu Dhabi, Bahrain e Doha.

Laurent Castaing, general manager di Chantiers de l’Atlantique, ha aggiunto di essere «orgoglioso di quello che i nostri team hanno realizzato insieme, nonostante un contesto sanitario difficile. Con la costruzione di Msc Virtuosa abbiamo raggiunto un livello di finitura e di prestazioni che darà ai futuri ospiti della nave il meglio che una crociera possa offrire. Questa è la 16ª che Chantiers de l’Atlantique ha costruito per Msc, ed è un progetto che sarà difficile da superare».

Dal punto di vista ambientale, Msc Virtuosa dispone di alcune delle più avanzate tecnologie attualmente disponibili, tra cui sistemi ibridi di pulizia dei gas di scarico (Egcs), sistemi all’avanguardia di riduzione catalitica selettiva (Scr), sistemi di trattamento delle acque reflue in linea con la risoluzione Mepc 227(64) dell’Organizzazione Marittima Internazionale, la possibilità di ricevere alimentazione da terra, nonché un sistema di gestione del rumore irradiato sott’acqua, con scafo e sala macchine che minimizzano l’impatto acustico riducendo i potenziali effetti sulla fauna marina.

La nave ha ricevuto la certificazione 11 Golden Pearls da Bureau Veritas per gli aspetti innovativi tra i quali le tecnologie a protezione dell’ambiente e le misure di tutela per la salute e la sicurezza. Virtuosa è la prima nave da crociera al mondo a ricevere la certificazione Biorisk da Bureau Veritas, che riconosce la capacità di mitigare e gestire i rischi di diffusione di malattie infettive tra i passeggeri.

«Il nostro obiettivo a lungo termine è realizzare crociere a impatto zero ed è su questo che stiamo lavorando – ha spiegato Vago – Msc Virtuosa rappresenta un altro passo importante in questa direzione insieme agli altri nostri investimenti per accelerare lo sviluppo delle tecnologie ambientali di ultima generazione. Una conferma del nostro forte impegno a lungo termine».

Il 2021 vedrà anche l’arrivo di Msc Seashore, che ad agosto porterà la flotta a 19 unità, cui se ne aggiungeranno altre quattro entro il 2025.

da: www.lagenziadiviaggi.it

foto-news

E' PARTITA DA GENOVA CON MSC GRANDIOSA LA PRIMA CROCIERA DEL 2021 SICUREZZA A BORDO GARANTITA DA UN PROTOCOLLO SANITARIO UNICO AL MONDO

  • L’ammiraglia della flotta MSC Crociere riprende i classici itinerari di una settimana in Mediterraneo occidentale, dopo la temporanea sospensione delle crociere avvenuta durante le festività natalizie, dando così il via alla ripresa del comparto crocieristico nel 2021 
  • La nave salperà ogni domenica da Genova con tappe a Civitavecchia, Napoli, Palermo e Malta. Gli ospiti possono di iniziare e terminare la crociera scegliendo di imbarcarsi nel porto italiano più vicino a casa 
  • Leonardo Massa (Managing Director MSC Crociere): “Grazie al nostro rigoroso protocollo sanitario, da agosto 2020 abbiamo trasportato oltre 30.000 ospiti in piena sicurezza” 

Genova, 24 gennaio 2021 - MSC Grandiosa salperà questa sera da Genova, dopo la temporanea sospensione delle crociere avvenuta durante le festività natalizie, dando così il via alla ripresa del comparto crocieristico nel 2021 in Mediterraneo. L’ammiraglia della flotta MSC - che era già stata la prima nave al mondo a ripartire, lo scorso 16 agosto, dopo i mesi del primo lockdown - torna a proporre i classici itinerari di una settimana settimanali nel Mare Nostrum, con tappe a Civitavecchia, Napoli, Palermo e Malta. “Siamo consapevoli che gli occhi del mondo - in particolare quelli del settore turistico, ancora fermo per la pandemia - continuano ad essere puntati sull’Italia. Un Paese che per primo è riuscito a rimettere in moto un comparto come quello crocieristico, che a livello nazionale vale 14 miliardi di euro e genera occupazione per 120.000 persone, rappresentando così un importante volano anche per altri settori attualmente ancora fermi”, ha spiegato Leonardo Massa, Managing Director di MSC Crociere.“Il protocollo di salute e sicurezza messo a punto da MSC Crociere, insieme ad esperti internazionali e alle autorità italiane, ci ha già consentito, tra agosto e dicembre del 2020, di portare in crociera in piena sicurezza oltre 30.000 persone, e viene oggi utilizzato come modello per supportare la possibile ripartenza del settore crociere insieme ad altri comparti dell’ospitalità in altri Paesi del mondo”.
Per ridurre al minimo gli spostamenti necessari a raggiungere la nave per imbarcarsi, MSC Crociere offre a tutti i suoi ospiti la possibilità di iniziare e terminare la crociera scegliendo il porto più vicino a casa tra quelli previsti dall’itinerario. Una volta raggiunto il terminal crociere, gli ospiti dovranno sottoporsi ai controlli previsti dal protocollo di salute e sicurezza, tra cui il tampone antigene; successivamente potranno salire a bordo, entrando di fatto in una sorta di “bolla” sanitaria e di protezione sociale per tutta la durata della crociera. Anche chi scenderà a terra per visitare i luoghi toccati dalla nave, infatti, continuerà a restare all’interno di una “bolla” che impedisce contatti con chi non è stato sottoposto a tampone e prevede solo visite in aree sanificate e protette; questo, anche a tutela delle popolazioni locali che, in tal modo, non entreranno a loro volta in contatto con i crocieristi. Le escursioni, possibili esclusivamente in questa “modalità protetta”, saranno organizzate solo nelle zone gialle e arancioni. Il protocollo, oltre allo screening universale con il tampone antigene obbligatorio per tutti i passeggeri e membri dell’equipaggio prima dell’imbarco, prevede una serie di misure igienico-sanitarie ulteriormente rafforzate in tutti gli ambienti della nave, il distanziamento sociale a bordo, l'uso di maschere nelle aree pubbliche, l’uso di un braccialetto smart in grado di risalire, se necessario, a un tracciamento dei contatti più stretti avuti nel corso della crociera, sempre nel rispetto della privacy. Inoltre, il protocollo è stato progettato da MSC Crociere per rispondere alle possibili evoluzioni della situazione a terra e per questa ragione, ad esempio, sono state introdotte nuove misure, tra cui un secondo tampone a metà crociera per gli ospiti e tamponi settimanali per tutto l'equipaggio. Grazie al protocollo, a bordo della nave è possibile godersi pienamente l’esperienza della crociera, così come avveniva prima della pandemia e, grazie alla riduzione della capacità passeggeri, vi sono maggiori spazi a disposizione, tanto che il gradimento degli ospiti è ulteriormente salito. Sulla nave è possibile andare al ristorante, assistere agli spettacoli a teatro, partecipare alle attività di intrattenimento, utilizzare le piscine, l’area fitness, il centro benessere di bordo e tutte quelle attività classiche previste di solito sulle navi da crociera. “Gli oltre 30 mila ospiti che hanno navigato dallo scorso agosto su MSC Crociere hanno definito la loro esperienza come una delle vacanze più sicure e nel contempo divertenti”,ha aggiunto Massa.“Questo rappresenta per noi la migliore conferma di aver intrapreso un percorso corretto e adatto a farci ripartire nel modo più sicuro possibile. Desidero ringraziare, a nome di MSC Crociere, le istituzioni e le autorità italiane che hanno contribuito a definire insieme a noi un protocollo sanitario che mette in campo tutte le conoscenze e le tecnologie disponibili”. 

MSC Grandiosa 

L’ultima ammiraglia della Compagnia, MSC Grandiosa, battezzata nel novembre 2019 per mano di Sophia Loren, è una delle navi più tecnologicamente avanzate al mondo. A bordo c’è di tutto: due teatri per le esibizioni e gli spettacoli degli artisti, un centro benessere balinese, un’area per il divertimento con il simulatore di F1, le piste da bowling regolamentari, il cinema 5D, un simulatore di volo, un campo sportivo polifunzionale al coperto, il ponte all’aperto con piscine scoperte e coperte, vasche idromassaggio, lounge bar e ristoranti di cucina internazionali e un buffet aperto 20 ore al giorno. Per gli ospiti più esigenti c’è anche l’esclusiva are dell’MSC Yacht Club, accessibile solo a chi ha le suite all’interno della stessa, con spazi e locali lussuosi, intimi e riservati, e un maggiordomo dedicato disponibile 24 ore al giorno che si accerta di offrire il massimo comfort ai propri ospiti. MSC Grandiosapresenta anche numerose tecnologie per ridurre l’impatto ambientale. La navemonta infatti un sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR) che aiuta a ridurre l'ossido di azoto del 90% attraverso una tecnologia avanzata di controllo attivo delle emissioni. Un sistema di trattamento delle acque reflue (AWT) di ultima generazione filtra inoltre le acque sottoponendole ad un processo di purificazione completo che le trasforma in acqua la cui qualità è simile a quella del rubinetto. A bordo è inoltre presente un sistema per l’elettrificazione da terra della nave che le permette di collegarsi alla rete elettrica locale in banchina riducendo ulteriormente le emissioni durante l’ormeggio. Questa è una funzionalità presente in molte navi della flotta di MSC Crociere ed è diventata di serie in tutte le sue nuove costruzioni fin dal 2017. Queste nuove funzionalità si aggiungono ad altre tecnologie ambientali presenti sulla nave attraverso le quali la Compagnia si impegna a ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente. Tra queste tecnologie ci sono: sistemi ibridi all'avanguardia di pulizia dei gas di scarico (EGCS) che rimuovono l'ossido di zolfo dalle emissioni; sistemi avanzati di gestione e trattamento delle acque reflue; sistemi di trattamento delle acque di zavorra; sistemi di ultima generazione per la prevenzione degli sversamenti di petrolio dalla sala macchine e diversi sistemi di miglioramento dell'efficienza energetica - dai sistemi di recupero del calore all'illuminazione a LED.

da: MSC Cruises  |  24 gen, 2021

foto-news

Le Maldive scaldano i motori: tante nuove aperture nel corso del 2021

Le Maldive continuano a rappresentare un approdo sicuro e un spiraglio di luce in vista della possibile ripartenza del mercato italiano, non solo per i viaggi di nozze ma anche per chi vuole concedersi una pausa in assoluta sicurezza. E numerose sono le nuove aperture di resort programmate per il 2021.

Le prime aperture
Si comincia in marzo con il Cogiri Island Resort nell’atollo di Vaavu, un boutique island resort con 20 ville sull'acqua e 20 ville sulla spiaggia.
Si prosegue quindi con l’apertura del Ritz-Carlton Fari Islands e del Patina Maldives, entrambi parte dal progetto di sviluppo immobiliare di Fari Islands, che comprende tre resort di alto livello: il Ritz-Carlton Fari Islands previsto a maggio 2021, seguito dal Patina Maldives, primo resort del brand lifestyle di Capella Hotels Group e da un terzo resort, sempre a brand Capella Hotels Group, programmato per il 2022.

Il debutto di Capella Hotels
Il Ritz-Carlton Fari Islands offrirà 100 ville caratterizzate da un lusso minimalista e contemporaneo, e tutte con piscina privata.
Il Patina Maldives segnerà il debutto del brand di Capella Hotels Group, Patina. Qui gli ospiti potranno effettuare il check-in per una delle 90 ville con piscina privata, o per una delle 20 suite sulla spiaggia realizzate dall’architetto brasiliano Marcio Kogan, tutte con un design unico e moderno.

Novità a Lhaviyani
In autunno sarà invece la volta di Le Meridien Maldives Resort & Spa, sull’atollo di Lhaviyani, raggiungibile con un viaggio in idrovolante di 35 minuti dall'aeroporto internazionale di Velana. Circondato da una laguna naturale, nei suoi 9 ettari offrirà sei esperienze culinarie e non meno di 50 siti di immersione da esplorare per gli amanti del mare.

Le new entry di fine anno
Entro l’anno faranno infine il loro debutto alle Maldive tre catene alberghiere di lusso, che apriranno la loro prima struttura nella destinazione: The Chedi, Address Hotels e Avani.
The Chedi Kudavillingili, prima proprietà del gruppo Ghm alle Maldive, sorgerà su un'isola privata di 1 km all’interno dell’omonimo atollo di Kudavillingili. Il resort, situato a 25 minuti di motoscafo dall'aeroporto internazionale di Velana, offrirà 99 ville di cui 36 overwater e 63 sull'isola.

Il gruppo Address Hotels, che attualmente conta strutture negli Emirati Arabi Uniti e in Egitto, amplierà il proprio portfolio con l'apertura di Address Madivaru Maldives Resort & Spa che sarà distribuito su diverse isole e comprenderà una Spa Island, un'isola per gli sport acquatici, numerosi ristoranti e bar tra cui un ristorante galleggiante.

Nell’atollo di Baa, che  ospita l’unica oasi naturale del Paese tutelata dall'Unesco come Riserva mondiale della biosfera, Avani Hotel & Resort inaugurerà l’Avani Fares Maldives. Grazie alla sua posizione unica nell’atollo e alla vicinanza al sito di immersione Ahivahfushi, il resort sarà la meta perfetta per gli appassionati di snorkeling e di immersioni subacquee.

da:  ttgitalia

foto-news

Le Seychelles si rendono più accessibili ai visitatori

L’arcipelago dell’Oceano Indiano rivede le procedure relative ai requisiti di ingresso per essere più accessibile ai potenziali visitatori come parte del riavvio delle sue attività turistiche per il 2021 e oltre. Le nuove misure devono essere attuate in due fasi.
Notizia, molto attesa dall’industria del turismo, è stata annunciata dal Ministro degli Affari Esteri e del Turismo, S.E. Sylvestre Radegonde, durante una conferenza stampa congiunta con il suo omologo del Ministero della Salute, la signora Peggy Vidot, giovedì 14 gennaio 2021.
La revisione segue il recente lancio della campagna di immunizzazione nella piccola nazione insulare. La campagna prevedeva di vaccinare poco meno di tre quarti della popolazione adulta locale entro la metà di marzo 2021.

Con effetto immediato, le Seychelles accoglieranno i visitatori vaccinati da ogni parte del mondo.

Visitatori vaccinati:Per essere riconosciuti come “vaccinati”, i visitatori devono essere in grado di dimostrare di aver assunto la dose completa del vaccino, ovvero due dosi più 2 settimane dopo la seconda dose. I visitatori devono presentare un certificato autenticato dalla propria autorità sanitaria nazionale come prova della vaccinazione COVID-19 insieme a un certificato PCR COVID-19 negativo, ottenuto meno di 72 ore prima del viaggio.

Visitatori non vaccinati:
Tutti i visitatori attualmente autorizzati all’ingresso (categoria 1 e 2, passeggeri di jet privati) dovranno mostrare un test PCR negativo ottenuto meno di 72 ore prima del viaggio. Prima del 14 gennaio 2021, la categoria 2 aveva richiesto un test inferiore a 48 ore.

I visitatori che non sono vaccinati o che non provengono da un paese di categoria 1 o 2 o che viaggiano con un jet privato, non possono ancora entrare. Questo sarà in vigore fino a metà marzo una volta che le Seychelles avranno vaccinato la grande maggioranza della sua popolazione adulta.

Da metà marzo in poi:
Una volta vaccinata la maggior parte della popolazione adulta delle Seychelles, il Paese si aprirà a tutti i visitatori, vaccinati o meno. A quel punto, i visitatori avranno solo bisogno di un PCR negativo ottenuto meno di 72 ore prima del viaggio.

Indipendentemente da quanto sopra, i visitatori devono attenersi alle misure sanitarie esistenti (ad esempio indossare mascherine per il viso, distanziamento sociale, ecc.) che rimangono applicabili come da avviso di viaggio pubblicato sul sito web del Dipartimento del turismo: http://tourism.gov.sc/. Allo stesso modo, a tutti gli operatori turistici sarà comunque richiesto di seguire la procedura operativa e il protocollo standard COVID-19 vigenti.

Maggiori dettagli sulle nuove misure saranno pubblicati nei prossimi giorni nel Seychelles Travel Advisory e saranno accessibili su www.tourim.gov.sc.


da: Seychelles Tourism Board – www.seychelles.travel

foto-news

MSC SEAVIEW – IL GIOIELLO DI TECNOLOGIA SALPERA’ OGNI MARTEDI’ DA LA SPEZIA

MSC Seaview, un gioiello di tecnologia e design che salperà
ogni martedì dal Molo Garibaldi!

MSC Seaview, la nave più grande e tecnologicamente avanzata mai costruita in Italia, arriva oggi, 07 Maggio, per la prima volta a La Spezia. E nello scalo ligure l’ammiraglia di MSC Crociere effettuerà, durante la stagione estiva, complessivamente 31 scali movimentando un totale di circa 160.000 passeggeri.

MSC Seaview partirà ogni martedì da La Spezia per crociere di una settimana in Mediterraneo, portando i suoi ospiti alla scoperta di luoghi esclusivi e affascinanti come Palma di Maiorca, Barcellona, Ajaccio e Cannes. Grazie al suo design iconico e innovativo, MSC Seaview offre un’esperienza di vacanza in forte simbiosi con il mare, particolarmente adatta a chi ami navigare le acque temperate. La nave segna infatti un punto di svolta nell’architettura navale contemporanea, offrendo grandi spazi all’aperto e una promenade esterna che la abbraccia per intero, garantendo agli ospiti l’esperienza unica di vivere la vacanza sempre a contatto con la realtà marina. La realizzazione di MSC Seaview ha richiesto un investimento pari a circa 800 milioni di euro. Con una stazza lorda superiore a 153 mila tonnellate e una lunghezza di 323 metri, MSC Seaview è la nave più grande e tecnologicamente avanzata ad essere mai stata progettata e costruita in Italia.

MSC Seaview sarà una delle navi più innovative a solcare i mari anche per quanto riguarda la tecnologia ambientale presente a bordo. La nave rispetta infatti i più elevati standard ambientali internazionali e raggiunge i massimi livelli di eco-compatibilità grazie alle innovative misure che contribuiscono a ridurne in maniera significativa l’impatto ambientale complessivo. Queste misure includono, per esempio, il sistema di depurazione dei gas di scarico, il trattamento avanzato delle acque reflue, i sistemi per la prevenzione dello scarico dell’olio dai locali macchine, il sistema di trattamento delle acque di zavorra e il piano di gestione ambientale generale della nave, oltre a illuminazione a LED a risparmio energetico. MSC Seaview e le altre navi di MSC Crociere utilizzano solo luci a LED e fluorescenti.

MSC Crociere è la più grande compagnia crocieristica a capitale privato al mondo, leader di mercato in Italia, Europa, Sud America e Sud Africa. La società ha innovato profondamente il settore delle crociere, registrando una crescita dell’800% nei primi dieci anni e costruendosi una solida reputazione globale. MSC Crociere dispone di una delle più giovani flotte al mondo, composta da 16 navi ultramoderne, altamente innovative ed elegantemente progettate, che offrono un’esperienza di vacanza ineguagliabile.

Fonte: cittadellaspezia.com